Questo sito rilascia cookies tecnici per consentirne il funzionamento, oltre a cookies, anche di terza parte, di 'analytics' per fare statistiche sul traffico ed attivare il miglioramento. Cliccando su "Conferma Scelte", acconsenti all’uso dei cookies qui sotto proposti o da te selezionati. Cliccando su "Accetta tutti i cookies" li abiliti tutti. Per saperne di più

Anagni: visita di 4M, 2N, 3D

Piazza di Anagni

VISITA DI ISTRUZIONE AD ANAGNI

Il giorno 16 marzo le classi IV N, II M e III D sono state impegnate nella visita d’istruzione ad Anagni. La città laziale, famosa per aver dato i natali a 4 pontefici (Alessandro IV, Innocenzo III,Gregorio IX e Bonifacio VIII), è stata una delle città medievali più sviluppate (dal punto di vista culturale) del Medioevo.
Partiti verso le 7:30 e arrivati dopo due ore di viaggio, ci siamo subito incamminati per visitare il Palazzo Papale di Bonifacio VIII (Benedetto Caetani).
Accompagnati dalla guida e dai docenti referenti, abbiamo percorso tutte le sale del palazzo, ognuna delle quali fu in passato sede di importanti eventi storici.

Gruppo di studenti in un interno  i ragazzi asocltano la guida

Abbiamo quindi visitato La Prima Sala, La Loggetta delle Bifore, La Sala delle Scacchiere, La Sala delle oche e quella del Giubileo. Oltre ad essere stata un’esperienza interessante, nel palazzo è come se tutto fosse rimasto invariato dal Medioevo fino ai giorni nostri. Non sembra, infatti, che siano passati più di 800 anni dalla nascita dell’imponente costruzione anagnina. L’atmosfera del Palazzo è resa ancor più suggestiva grazie alle immagini e alle fonti scritte presenti in ogni sala dell’edificio. Dopo aver visitato la residenza di Bonifacio VIII, ci siamo incamminati verso la vicina Cattedrale.

volta affrescata    museo di arredo sacro con paramenti

Lì, con l’aiuto della guida, abbiamo rivissuto, attraverso un percorso museale, la storia di Anagni e della sua Cattedrale dai tempi più recenti a quelli medievali.

La statua di Bonifacio VIII, il prof Carofano e un alunno


Tra le tante sale presenti nell’edificio, sono sicuramente da citare La Sala Capitolare, La Sagrestia Nuova e L’Antico Tesoro in cui è contenuto il famoso piviale di Bonifacio VIII. Discorso a parte merita la Cripta di San Magni, patrono della città di Anagni.

cripta di San Magni

Soprannominata “La Cappella Sistina del Medioevo”, essa ospita alcuni tra gli affreschi più belli e particolare di tutta la storia pittorica italiana. Dopo aver lasciato la Cattedrale e dopo una piccola pausa pranzo, siamo partiti col pullman per la Certosa di Trisulti, poco distante dalla città di laziale. Immersa nel verde di secolari foreste, questa Certosa, fondata nel 1204 per volontà di Papa Innocenzo III,fu affidata nel 1208 ai Monaci Certosini.

Nel 1947 essi furono sostituiti dagli attuali Monaci Cistercensi della Congregazione dei Casamari. Lì abbiamo visitato la Chiesa, ricca di pregevoli opere d’arte e la Farmacia del XVII secolo. Dopo aver lasciato la Certosa, siamo tornati a Torre del Greco verso le 19:00 stanchi, ma allo stesso tempo soddisfatti per aver vissuto questa intensa giornata di cultura. Un ringraziamento speciale va ai docenti Carofano, Mauro, Cerratti e De Rosa per averci accompagnato e per averci allietato durante l’intero viaggio.

Stefano Castaldo IV N

 

ragazzi nel giardino