Divieto di fumo

Visualizza il testo con caratteri grandi Visualizza il testo con caratteri medi Visualizza il testo con caratteri medi

intestazione

Comunicazione n. 

Ai docenti

Al personale ATA

Agli alunni

Ai genitori degli alunni

 

OGGETTO: DIVIETO DI FUMO

 

Si ribadisce che la Legge 128/2013, art. 4, ha esteso il divieto di fumo anche alle aree all'aperto di pertinenza delle istituzioni scolastiche, confermando le sanzioni pecuniarie per chi (alunno, docente, personale tutto della scuola) viola tale divieto.

La norma si spiega con la funzione educativa della scuola, che ha il dovere di comunicare agli alunni, tra l’altro, il dovere di salvaguardare la propria salute e quella degli altri, scoraggiando le abitudini che possono risultare dannose tra gli adolescenti.

SI fa appello, pertanto, al buon senso di tutti per operare in tale direzione e si invitano docenti, alunni e personale ATA a collaborare al fine del conseguimento di una totale eliminazione del fumo dalla scuola, dopo che nel corso degli ultimi anni, il numero dei fumatori a scuola è visibilmente diminuito.

Ai docenti è richiesto non solo di dare l’esempio – evitando, se possibile, di fumare anche all’esterno dei cancelli della scuola (dato per scontato che anch’essi sono soggetti alle sanzioni pecuniarie se scoperti a fumare all’interno delle aree di pertinenza dell’istituto) – ma anche di informare i giovani sui danni psicofisici di tale cattiva abitudine.

Agli alunni è richiesto di osservare il divieto di accesso alle aree esterne (palestra all’aperto, cortili), se non in presenza di un docente e, in particolare il divieto assoluto di accedere all’area retrostante l’edificio.

In particolare si fa leva sulla loro sensibilità per segnalare prontamente eventuali alunni fumatori nei bagni: tale comportamento, difficile da cogliere in flagrante, è estremamente riprovevole, tenendo conto anche del fatto che i bagni sono frequentati da alunni allergici al fumo o con problemi respiratori, che più volte hanno espresso le loro lamentele ai docenti.

Ai collaboratori scolastici è fatto obbligo di vigilare sull’accesso nei bagni e nelle aree esterne da parte degli alunni e degli altri lavoratori e denunziare ogni comportamento contrario alle norme.

Allegato: Pieghevole INAIL

Torre del Greco, 13 marzo 2019

Il dirigente scolastico

Letizia Spagnuolo

Allegati

Non sono presenti allegati in questo articolo

Contatti